Home > General Info > E’ fattibile?
May
30

E’ fattibile?

Oggi parliamo di un argomento non semplice ma essenziale. La fattibilità di un progetto. Massima è infatti l’attenzione che mettiamo nel dare risposte pertinenti, concrete e chiare ai clienti.

La fase commerciale è sempre un momento nevralgico ove ogni errore può giustamente costare caro. Ognuno di noi quando acquista un prodotto, costruito in serie, è preda di mille domande. Nel caso di un progetto, per sua natura unico, le domande crescono notevolmente.

Tipicamente quando si parla di qualità si è propensi a pensare ad un ambito tecnico/produttivo. La qualità invece riveste un ruolo fondamentale ancora prima di conoscere le caratteristiche tecniche di un prodotto.

Qualità significa trasformare le idee del cliente in una soluzione che superi le sue aspettative. Per superarle si ha bisogno di metodi efficaci per comprenderle. Oggi confrontiamo brevemente:

  • la stesura di uno studio di fattibilità;
  • la costruzione di un prototipo.

gantt-chart-using-toms-planner-450x291Obiettivo dello studio di fattibilità è lo sviluppo dettagliato del GANTT di progetto. La letteratura in merito si spreca. Il punto di forza di tale metodo è la chiarezza con cui si analizzano i risultati attesi. Punto di debolezza è la concretezza. Scrivere un documento su come si costruisce una moto non è come costruirla.


———————


motoObiettivo della costruzione di un prototipo è lo sviluppo di una delle Milestone ritenute prioritarie dal cliente. Il punto di forza di tale metodo è la concretezza. Qualcosa và subito consegnato. Punto di debolezza è la chiarezza. Concentrare le risorse su una singola Milestone non permette una valutazione generale di altri aspetti.

——————–

Se un cliente vi desse 5.000 Euro per stabilire la fattibilità di un progetto, quale strada scegliereste:

  • solo Prototipo?
  • solo studio di fattibilità?
  • un’approccio combinato?

Add reply